Renna muschio

Informazioni sulla pianta

La Cladonia Rangiferina è anche conosciuta come muschio di renna, lichene di renna, perché è una fonte vitale di cibo mangiato dalle renne. È una pianta leggermente colorata che ha una ramificazione tridimensionale con aspetto cespuglioso, appartenente alla famiglia delle Cladoniaceae.
Il nome generico di Cladonia Rangiferina deriva dalla parola greca “Kladon” che significa germoglio, a causa del suo aspetto simile ad un arbusto con i suoi segmenti ramificati del lichene.

Fonte e descrizione

Il lichene di renna è una pianta a crescita lenta (3-5 mm all’anno), è estremamente ramificato, ciascuno diviso tra tre e quattro rami più spessi. I colori variano dal biancastro, grigio o grigio brunastro. Forma ampi tappetini alti fino a 10 cm, con la ramificazione ad un angolo più piccolo.
I licheni hanno due organismi separati fungo e alghe, a causa di questa combinazione di successo il fungo fornisce umidità e minerali, in cui le alghe fotogeniche forniscono nutrimento fotosintetico. Il lichene può sopravvivere per lunghi periodi di tempo senza acqua. Si asciugano e diventano dormienti quando c’è poca acqua o luce. Possono ricominciare a crescere anche dopo lunghi periodi di dormienza.

Habitat

Essendo una pianta dura in grado di crescere in una varietà di habitat da climi caldi e freddi che sono ben drenati, ambienti aperti. Il lichene è presente in molte pinete e siti alpini bassi, oltre a terreni rocciosi e in zone umide.

Usi medicali nella storia

Durante il Medioevo i licheni erano considerati terapeutici. I nativi del Nord lo usavano per curare raffreddori, artriti, febbri e altri problemi. Inoltre è stato usato come impiastro per alleviare i dolori delle articolazioni artritiche.