NUTRA DHA

34,90 IVA inclusa

Disponibile

NUTRA DHA è un integratore alimentare a base di DHA da olio derivato da alga.

Flacone in vetro da 120 compresse.

1 cpr = 50mg DHA.

Posologia consigliata:

  • 2 cpr/die per bambini in fase di accrescimento psico-motorio.
  • 4 cpr/die per donne in gravidanza e allattamento.
  • 5 cpr/die per adulti in prevenzione a malattie cardio-circolatorie.

Ingredienti: Agenti di carica: Cellulosa microcristallina; olio derivato da microalga Schyzochitrium sp. ricco in Omega 3; agenti antiagglomeranti: sali di Magnesio degli acidi grassi, Biossido di silicio.

 

Vegan Friendly: senza l’impiego di sostanze composte o di derivazione animale.
OGM Free: senza l’impiego di sostanze composte o derivate da organismi geneticamente modificati.
Gluten Free: ingredienti privi di glutine.
Diabetic Friendly: senza zuccheri aggiunti.

Formule Vegan FriendlyProdotti OGM free

Lotto di produzione con scadenza 09/2024.

Disponibile

Stampa

Descrizione

NUTRA DHA è un integratore alimentare a base di DHA da olio derivato da alga utile per apportare una quota integrativa di tale componente all’alimentazione quotidiana.

Il DHA viene estratto dalla microalga del genere Schizochytrium sp.

Il DHA è un acido grasso semiessenziale della serie Omega3, presente in discrete quantità nel pesce (salmone, sgombro, sardine, aringhe, tonno e alici) ed anche in alcune microalghe di cui i pesci si nutrono.

Il DHA è noto per le sue proprietà:

  • Ipolipemizzanti, utili nel ridurre le concentrazioni ematiche di trigliceridi e colesterolo LDL.
  • Neuroprotettive, efficaci nel proteggere il sistema nervoso centrale dall’azione lesiva delle specie reattive dell’ossigeno.
  • Antiossidanti, biologicamente preziose per diversi organi ed apparati, tra i quali quello riproduttivo.
  • Antinfiammatorie, in grado di spegnere a monte la cascata flogistica.
  • Immunomodulatorie ed antiallergiche.

E’ pertanto consigliata una corretta integrazione di DHA per:

  • Donne in gravidanza ed allattamento.
  • Soggetti affetti da ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia o con aumentato rischio cardiovascolare.
  • Soggetti affetti da patologie neurologiche/neurodegenerative.
  • Soggetti affetti da patologie allergiche/autoimmunitarie.

Ti potrebbe interessare…

Torna in cima