Acerola

L’Acerola (Malpighia glabra) è una pianta arbustiva, rampicante originaria delle aree tropicali e subtropicali dell’America, che può raggiungere anche i 5 metri di altezza. I frutti, drupe del diametro di uno-due centimetri, somigliano molto alle ciliegie e per questo l’acerola è nota anche come ciliegia delle Barbados o del Brasile. Al suo interno il frutto è suddiviso in spicchi.
Il motivo principale di tanta notorietà dell’Acerola è l’altissima percentuale di acido ascorbico (vitamina C) contenuto nei suoi frutti. Il frutto ha un contenuto elevatissimo di Vitamina C , circa quindici volte superiore a quello del kiwi e 20 volte a quello del succo d’arancia.
E’ il terzo frutto tra quelli conosciuti col più alto contenuto di vitamina C ( valore medio di 1700mg/100g di frutto fresco).

 

Vitamine
Vitamina C (acido ascorbico)1677,6mg2796 % RDA
Tiamina (vitamina B1)0,02mg1,4 % RDA
Riboflavina (vitamina B2)0,06mg3,8 % RDA
Niacina (vitamina B3 o PP)0,4mg2,2 % RDA
Acido Pantotenico (vitamina B5)0,309mg5,2 % RDA
Piridossina (vitamina B6)0,009mg0,5 % RDA
Folati14µg
Acido folico0µg
Folati alimentari14µg
Folati (DFE)14µg7 % RDA
Vitamina B120µg
Vitamina A (RAE)38µg4,8 % RDA
Retinolo0µg
Vitamina A, IU767IU

 

Acerola: stimolante del sistema immunitario 

Grazie alla sua composizione l’acerola stimola il sistema immunitarioed è quindi indicata per prevenire e velocizzare la guarigione dai malesseri tipici dell’inverno, stati influenzali e infezioni del tratto respiratorio. Inoltre un consumo regolare di questo frutto, migliora lo stato di benessere generale, soprattutto nei mesi più freddi. Per la sua proprietà stimolante inoltre, l’Acerola è indicata anche negli stati di convalescenza

 

Acerola: potere antiossidante

Il frutto dell’acerola, per la sua composizione ricchissima di vitamina C, polifenoli e carotenoidi, svolge un azione antiossidante inattivando la proliferazione dei radicali liberi.