Feb 4, 2018

La Vitamina B12

Categorie: Tags:
vitamina B12

La Vitamina B12 fa parte delle vitamine del gruppo B idrosolubili.

Il nostro organismo non è in grado di sintetizzare questa sostanza da solo ma deve necessariamente assumerla con l’alimentazione

leggi tutto →

Acido Folico Vitamina B9

Categorie: Tags:
acido folico vitamina b9

L’Acido Folico o Vitamina B9 (Folato nella forma naturale) ,è una vitamina idrosolubile appartenente alle vitamine del gruppo B che viene assunta esclusivamente attraverso la dieta ed è fondamentale per le donne in gravidanza poiché tende a proteggere e favorire lo sviluppo dell’embrione.

La vitamina B9 è anche fondamentale per la sintesi delle proteine e del DNA nonché per la formazione dell’emoglobina. Lavora in sinergia con la vitamina B12 e B6 dove ha un ruolo nel metabolismo e nel controllo dei valori dell’ omocisteina (amminoacido solforato di cui una elevata concentrazione nel sangue viene considerata fattore di rischio cardiovascolare)

La sua corretta presenza nell’organismo quindi contribuisce a proteggere dal rischio di sviluppare malattie cardiache

leggi tutto →

Cetraria Islandica fonte di Vitamina D3

Categorie: Tags:

Il lichene della specie Cetraria Islandica ,è una specie caratteristica delle distese laviche in Islanda, è una fonte ricchissima di vitamina D3 .

I Licheni sono vegetali molto particolari in cui il tallo è costituito da associazione di un fungo (micobionte) e di un’alga (fotobionte), fra i quali si instaura un rapporto di collaborazione definita simbiosi.

Questo significa che i due organismi vivono e crescono insieme e che la vita dell’uno è strettamente legata e connessa a quella dell’altro, con un vantaggio reciproco.

leggi tutto →

Rosa Canina fonte di vitamina C

Categorie: Tags:
bacche di rosa canina

Rosa Canina è la specie di rosa più diffusa al mondo appartenente alla famiglia delle Rosaceae. E’ una pianta spontanea con arbusto spinoso che può raggiungere i 3 metri di altezza. Cresce in collina ed in campagna soprattutto su aree vaste e molto soleggiate. La pianta prende il nome “canina” da Plinio il vecchio (1°secolo d.C.), che descrisse la guarigione di un soldato malato di rabbia grazie ad un decotto a base di queste bacche.

leggi tutto →